Entries Tagged 'contenuti' ↓

L’article Marketing per incrementare a visibilità

Quando si parla di Article Marketing, si intende quella forma di pubblicità a basso costo che dà la possibilità a tutti gli esperti del settore, o anche solamente ai proprietari di siti web/blog, di ottenere una maggiore visibilità, semplicemente scrivendo qualche articolo, sulla propria azienda o suoi propri prodotti, e successivamente pubblicarlo su siti specializzati (esteri o Italiani). Molti reputano questo strumento, trascurabile, in quanto non vi sono mai stati dei dati certi per cui è possibile effettuare un paragone con altri metodi utilizzati sul web per aumentare la propria visibilità, anche se, molti professionisti del settore marketing, affermano che questo mezzo, possa incrementare il traffico sui siti web. Ad inizio paragrafo, ho introdotto l’argomento, definendo l’article marketing, come una forma di pubblici
tà a basso costo, ed effettivamente, oltre al tempo speso per scrivere gli articoli, di soldi, materialmente non se ne spendono.

Regole base per effettuare una strategia di Article marketing

Quando decidiamo di intraprendere questa strada, dobbiamo iniziare immediatamente a capire di che cosa si sta parlando. In questo caso si tratta di scrivere dei brevi articoli, che possano ricondurre il lettore a visitare il sito web aziendale, o più specificatamente, un prodotto venduto. Molti pensano che quando si inizi a scrivere un articolo, su un’azienda o su un prodotto, il titolo debba per forza riportare le cosiddette parole chiave. In realtà questo ragionamento è parzialmente corretto, in sostanza si decide di utilizzare questa tecnica, solo ed esclusivamente quando il prodotto venduto è particolare, oppure quando l’azienda è già nota sul mercato. In caso contrario, si preferisce introdurre l’argomento, ponendo un titolo all’articolo in modo diverso, che possa suscitare l’interesse del lettore, ad aprire la pagina
e leggere l’articolo. Il corpo dell’articolo deve essere strutturato in un determinato modo, possiamo dire che servano essenzialmente tre fasi: la prima, è l’introduzione all’azienda o al prodotto, questa parte è la più importante, in quanto serve a catturare l’attenzione del lettore, e spingerlo ad avanzare con la lettura. In quanto prima fase, è necessario descrivere e riassumere le caratteristiche più importanti cercando di porre l’attenzione del lettore sulle parole chiave, che in questo passaggio andranno obbligatoriamente inserite.

La seconda fase, il corpo principale, è la parte di testo più lunga in assoluto. In questa fase andranno inserite la parole chiave, e dovranno essere approfonditi gli argomenti che si sono trattati nella prima parte, ovvero l’introduzione, sempre cercando di mantenere attiva l’attenzione del lettore, focalizzandosi soprattutto sugli argomenti più importanti. Infine, l’ultima parte, è la conclusione. In questa fase si riassumono nuovamente la caratteristiche più importanti, e soprattutto si lasciano i riferimenti per poter raggiungere il proprio blog o sito web (contatti via email, numeri telefonici e naturalmente i link che porti al sito o blog). Vanno tenuti conto anche altri parametri fondamentali. Quando decidiamo di applicare la strategia di Article Marketing, e quindi di scrivere degli articoli, dobbiamo costruirli in modo che non siano basati sull&rs
quo;ottica SEO. Per l’ottimizzazione sul motore di ricerca, esiste già il sito o il blog in questione, gli articoli, servono per creare un legame con il lettore, quindi utilizzare troppe tecniche di ottimizzazione potrebbe rendere l’articolo apatico e quindi non raggiungere l’obbiettivo prefissato.

Quando scriviamo degli articoli, è importante che al loro interno vi siano determinate parole collegate a link che portino al sito. In sostanza, è importante creare, sul proprio sito o blog, delle pagine dedicate, che si possono utilizzare per poter linkare i contenuti. Per terminare questa guida sull’Article Marketing, vanno considerati due ultimi punti fondamentali: Il primo; molti pensano che scrivere degli articoli, per utilizzare questa forma di marketing sia semplice, in realtà non è così. Attirare l’attenzione del lettore e fare in modo che clicchi sul link che porti al proprio dominio non è semplice, quindi, è importante ricordarsi sempre, che quando si scrive un articolo, lo si fa per il lettore. In secondo luogo, mai fare copia e incolla di un solo articolo, su tutti i siti che trattano gli article. Ogni sit
o ha una sua cerchia di lettori, e ogni sito va trattato in modo differente, è importante informarsi e vedere qual è la cerchia di lettori, e scrivere un articolo su misura.

Fidelizzare i lettori con i Feed RSS

L’obiettivo che ci si prefigge di raggiungere attraverso un blog è quello di diventare un punto di riferimento su un determinato argomento per gli utenti ad esso interessati. Un blog è un tipo di sito web che ha caratteristica di essere aggiornato con una buona frequenza, che potrebbe essere da una volta a settimana a più volte al giorno, al seconda del tema trattato, dell’impegno che ci si dedica ed altri fattori.

I Feed RSS rappresentano ad oggi uno dei migliori strumenti per fidelizzare gli utenti che arrivano al blog. Per chi non sapesse cosa sono i Feed RSS non mi dilungo vi basta laggere l’articolo su Wikipedia. Il vantaggio maggiore dei Feed è che consentono di ricevere automaticamente tutti i nuovi contenuti postati su un blog senza il bisogno di collegarsi giornalmente per vedere se sono stati pubblicati nuovi articoli.

Ma come possiamo sfruttare i Feed RSS per fidelizzare i lettori del nostro blog?

» Continua a leggere: Fidelizzare i lettori con i Feed RSS

Migliorare l’internal linking in WordPress

In WordPress risulta molto importante ai fine dell’ottimizzazione migliorare l’internal linking del sito. Nello specifico per aumentare il numero delle visite ai post “vecchi” e migliorarne il posizionamento il suggerimento più valido è quello di inserire link a post correlati quando scrivere un nuovo articolo.

Se per esempio fate riferimento ad un argomento che avete già trattato linkate il post precedente utilizzando un anchor text significativo, in questo modo agevolerete sia i motori di ricerca che gli utenti che possono approfondire ulteriormente l’argomento.

» Continua a leggere: Migliorare l’internal linking in WordPress

Come evitare i contenuti duplicati in WordPress

contenuti duplicati

Uno dei problemi che si trova ad affrontare chi si presta a lanciare un blog basato su piattaforma WordPress è la duplicazione dei contenuti all’interno del sito stesso. Quando pubblichiamo un post infatti esso può comparire nella sua completezza nella home page del sito, nella pagina specifica dell’articolo stesso, nelle pagine dei tag, delle categorie e degli archivi. Rischiamo quindi che lo stesso articolo sia presente anche in quattro o più pagine distinte del nostro sito.

Come possiamo gestire tutto ciò?

» Continua a leggere: Come evitare i contenuti duplicati in WordPress