Google XML Sitemaps: indicizzare un blog in WordPress

Una volta stabilito quali contenuti far indicizzare nel vostro blog in maniera ottimale per evitare i contenuti duplicati e come farlo con Platinum SEO Pack il focus si sposta su come facilitare ai motori di ricerca l’indicizzazione del vostro blog.

Come sappiamo affinchè una pagina sia indicizzata essa deve essere linkata da un’altra pagina già indicizzata sul vostro sito o su un sito esterno, più una pagina è linkata più è probabile che Google e gli altri motori la indicizzino e maggiore sarà la sua visibilità sul web.

Un utile aiuto per l’indicizzazione del vostro sito viene anche dalla Sitemap XML. In pratica all’interno di un file in formato XML che segue delle determinate specifiche andrete ad indicare a Google, Bing e Yahoo! quali sono le pagine che compongono il vostro sito web e che si vuole siano indicizzate.

Una trattazione completa di cosa è il protocollo sitemap e di quali sono le sue caratteristiche esula dagli scopi di questo blog, pertanto chi fosse interessato può approfondire meglio l’argomento sul sito ufficiale http://www.sitemaps.org/it/.

Quello che ci interessa è come creare ed aggiornare in automatico la sitemap XML per il nostro blog in WordPress e come sottoporla ai motori di ricerca. Per fare ciò si può ricorrere al plugin Google XML Sitemaps, scaricabile da http://wordpress.org/extend/plugins/google-sitemap-generator/. Una volta scaricato ed intallato il plugin potrete personalizzarlo a vostro piacimento, ricordandovi che la prima volta la sitemap dovrete generarla manualmente, il processo successivamente sarò automatico ogni volta che pubblicate un nuovo post!

Tra le diverse opzioni che potete specificare vi è la possibilità di scegliere se volete generare la sitemap nel formato normale XML o compresso in GZIP (utile se avete numeri post pubblicati), la segnalazione automatica ai principali motori di ricerca ogni volta che la sitemap viene rigenerata, e la possibilità di aggiungerle l’URL della sitemap nel file virtuale Robots.txt nel caso esso non esista fisicamente. Rispetto a quest’ultimo punto preferisco però creare manualmente il file robots.txt e inserire il link alla sitemap.

Tra le opzioni avanzate inoltre potrete specificare il numero di articoli da includere nella sitemap, memoria, tempo di esecuzione ecc, quali pagine inserire nella sitemap, la priorità delle diverse pagine. Se ad esempio non fate indicizzare le pagine delle categorie sarà opportuno escluderle anche dalla sitemap naturalmente!

contenuto sitemap

Vi raccomando inoltre di segnalare la vostra sitemap nei Google Webmaster Tools, alla voce Configurazione Sito -> Sitemap -> Invia una Sitemap.

Ricordo che l’utilizzo della Sitemap XML non servirà a migliorare il posizionamento del vostro blog in WordPress ma ne migliora l’indicizzazione (concetti diversi ma che molto spesso quando parlo con i non addetti ai lavori pensano che sia la stessa cosa). Avere un blog ben indicizzato comunque è il prerequisito per l’attività di posizionamento!

Riassumendo, crete in automatico la sitemap XML del vostro blog con il plugin che vi ho segnalato (o anche altri se preferite visto che ne esistono di diversi), aggiungete la sitemap nei Google Webmaster Tools e non dimenticatevi di verificare la presenza di eventuali errori di scansione, le statistiche di scansione ed i suggerimenti HTML.




» Scopri anche il corso WordPress SEO & Marketing!

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti ai Feed RSS! » Iscriviti ai Feed RSS!

Tag: ,

2 comments ↓

#1 Google XML Sitemaps: video guida alla configurazione del plugin on 10.18.11 at 13:31

[…] del plugin18 ottobre 2011 | pluginAlcuni mesi fa in un articoli precedente ti avevo già parlato di Google XML Sitemaps, un utile plugin per WordPress che consente di inserire molto facilmente la Sitemap XML nel tuo […]

#2 برامج شاركي baramijcherki on 12.30.12 at 01:22

[…] mesi fa in un articoli precedente ti avevo già parlato di Google XML Sitemaps, un utile plugin per wordpress che consente di inserire molto facilmente la Sitemap XML nel tuo […]

Leave a Comment